Le nostre storie

Perfezione tecnica. E niente tv

C’è Andy Manero, 25enne: carismatico, talentuoso. C’è Andrea Sacchi alias Dimitri Delirio, di Casalmaiocco; c’è Cheyenne, ragazza pronta per allenarsi tre mesi negli Stati Uniti. Ci sono Irene Bigoni e Sabrina Casiraghi. Maestro e mente di questi e altri dieci allievi è Emilio Bernocchi, 36enne presidente dell’associazione ICW Italian Championship Wrestling, lottatore con il nickname di Mr Excellent: «Nome d’arte che mi sono imposto dieci anni fa. Immagine di un lottatore – racconta – che persegue la perfezione tecnica». È lui, fratello e allenatore di Queen Maya – la campionessa lodigiana alta 1 metro e 87 in grado di competere con la categoria maschile – ad avere aperto la nuova palestra di wrestling a Vizzolo.
«Finalmente portiamo questa disciplina alle porte di Milano» dichiara Bernocchi. Istruttore dal 2004, competizioni in Regno Unito, Spagna, Svizzera, Francia, un curriculum lungo 15 anni e il sogno di lottare in Giappone: Mr Excellent, specialista in Northern Lights Suplex e Cross Armbreaker, è un campione italiano in tutti i titoli correnti. Cominciò nel 2000 («Quando il wrestling italiano non esisteva», commenta), lo scorso anno ha vinto il titolo di coppia ECTA in Francia.
Punta di nuovo al titolo 2014 con Mike Rao, allenatore a Vizzolo. «Tutto nasce in Gran Bretagna dalle fiere itineranti, i carnivals. Uomini forzuti sfidavano semplici cittadini, convincendoli a iscriversi e a batterli; in realtà – spiega – messi lì dagli impresari della fiera, i lottatori tenevano in piedi giri di scommesse».
Scommesse che sono ancora presenti nel wrestling? «Non più. Gli incontri furono resi spettacoli proprio per evitarle». Oggi il lottatore lavora con un team di creativi che lo aiutano a costruirsi un’immagine. «In Italia è uno sport realistico – sottolinea. – Non abbiamo tv o premi in denaro. All’estero esistono tavoli di autori e produttori che gestiscono storie televisive. Il match in sé, però, non è mai pianificato: è tutto affidato alla capacità e alla bravura del lottatore. E i colpi e gli infortuni, garantisco, li senti tutti».

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...