Cronaca

Scavi, rivoluzione: e la frutta trasloca in biblioteca

Fermento tra i cittadini. Mattoni di prima del Novecento

PIAZZA IV NOVEMBRE – Cantiere in piazza e viene fuori un muro secolare. Il mercato ortofrutticolo è diviso a metà: piazza delle Associazioni ha ospitato quest’oggi la fila dei banchi di verdure e di pollame solitamente allineati all’edicola (foto in basso, clic per ingrandire).

Gli ambulanti prendono atto dello spostamento. Ma non perdono il sorriso: «Tutto bene. Si va avanti». Ieri però la preoccupazione era palpabile. «Qua è un casino» diceva al telefono un titolare, sopraggiunto in piazza: «Scaricare, lo spazio c’è. Ma la rete è proprio attaccata».

I reperti di un muro e di un acciottolato stradale, risalenti a pochi secoli fa, hanno visto oggi l’aspetto del moderno mercato melegnanese. «Sono anch’io curioso di capire – dichiara l’assessore ai lavori pubblici, Lorenzo Pontiggia, fresco di riunione appena svolta. – I vecchi cittadini la ricordano come la piazza degli animali e, anticamente, era una zona di pascolo, almeno stando ai documenti. C’è una premessa comunque: mesi fa la Sovrintendenza ai Beni Archeologici aveva chiesto che fosse presente, durante la fase di scavo, anche un archeologo. La società Cap Holding, che ha l’incarico di terminare i lavori al servizio idrico, ha fatto sì che l’archeologo fosse messo in cantiere. Per quanto riguarda il programma – aggiunge – su questo tratto di strada c’era una previsione di 15-20 giorni di lavoro. Vorrei capire cosa mi dice la Sovrintendenza, se ci sono implicazioni e di quale tipo. Siamo in attesa di una comunicazione da parte della direzione dei lavori».

«Certamente verrà coperto tutto» osserva l’associazione nazionale Italia Nostra, i cui attivisti hanno raggiunto gli scavi a Melegnano. «I mattoni venuti alla luce risultano databili a prima del Novecento, a partire dai solchi visibili sul dorso. I mattoni di età industriale sono tutti uguali. Quei solchi sono invece l’indizio che sono stati fatti a mano. Ma ciò che vogliamo dire ai melegnanesi è: siate sentinelle. Ancora più in questo periodo, ora che si aprono i cantieri, difendete il vostro territorio».

Mercato in Associazioni

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...