L'inchiesta ninfetta

Il Lady Gago di Melegnano

TAROCCARE LE ELEZIONI con un gruppo Facebook? Sì, ragazzi e ragazze, si può. È facilissimo. Ma ve lo raccontiamo un’altra volta. Sapete quali sono i candidati sindaco di Melegnano 2017? Volete saperli, senza veli e senza scrupoli, in anticipo assoluto su ogni altro mezzo di comunicazione locale?

Prima c’è bisogno che cantiate un ritornello: whisky e coca e rocchero’. Whisky e coca e rocchero’. Ci fa sentire potenti, va bene? Forza, cantate. Fate il verso a Carosone in Tu vo’ fa’ l’americano. Pronti? Via.

A Melegnano a maggio si cambia sindaco. Avete 5 mesi per capire chi votare. Ma saranno inutili: arriverete a maggio che starete come adesso. Perché Pietro Mezzi e Vito Bellomo, gli ex sindaci – sembra la banda di Point Break, – sono all’ombra per confondervi le idee.

Bellomo, ex sindaco uscente, spinge con i suoi amici di Forza Italia la candidatura di Raffaela Caputo, vicesindaca, lunga carriera nella scuola, amministratrice pubblica che non cambia il Piano di Studi di Melegnano dal 1980. Mezzi, ex sindaco anni ’90, cerca di far digerire ai colleghi di Sel e Partito Democratico la candidatura di Lucia Rossi, consigliera di minoranza, ingegnera melegnanese, cittadina depoliticizzata ma idonea al volere delle sinistre.

L’illusione è perfetta. Caputo discende da una destra che non ha fatto niente per 10 anni; Rossi ascende a una sinistra che non è pronta a governare un terzo dei prossimi 10. L’élite occulta di Melegnano è laboriosamente attiva nella scelta della lady ma è tutt’altro che pragmatica o risolta. Le alternative? Mah: Fabio Raimondo, Fratelli d’Italia, 10 anni inconcludenti da assessore, sempre perdente alle elezioni; Rodolfo Bertoli, Partito Democratico, ex assessore; e un non collaudato personaggio a 5 Stelle. Uomini decisamente rappresentativi delle forze politiche locali, tanto da rendere preferibili due donne. Che le ricerche riconoscono come più capaci di successo per l’azienda rispetto agli uomini. Facce da poker in azienda comunale? Ma è davvero questione di uomo/donna? O è questione di non farsi fregare dai soliti vecchi politici truccati da Lady Gago? Non sarebbe una pessima storia d’amore?

Lo Staff, martedì 13 dicembre 2016 ore 7:00 
ilblogradar@gmail.com

Annunci
Standard

One thought on “Il Lady Gago di Melegnano

  1. Gianfranco S ha detto:

    Un’analisi di redazione su “persone” che nel bene e nel male hanno già fatto politica e rivestito cariche. Non condivido “Un non collaudato personaggio a 5 Stelle” in quanto il Movimento propone Cittadini, e non personaggi, che si mettono in gioco senza dovere dare conto a nessuno che non sia la “Comunità Melegnanese”.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...