Il dibattito

Melegnano, scandalo: appare «merda» al Benini

MELEGNANO — Il 23 maggio 2017 i ragazzi di una scuola del sud est milanese hanno esposto uno striscione nel quale definivano la mafia «una montagna di merda».

Qualcuno si è risentito, perché le parolacce a scuola non si dicono.

Ed ancora qualcuno ne parla, ma fortunatamente lo striscione è ancora là.

E allora pensavo che forse questa cosa va ragionata perché se no non si capisce il senso.

In effetti, credo abbiano ragione coloro che si scandalizzano. Io mi scandalizzo come loro. Mi scandalizzo a vedere quella scritta, volgarissima, davanti ad una scuola e mi scandalizzo davanti al fatto che delle genuine menti in fase di formazione abbiano deciso di esporla.

E perchè mi scandalizzo? Mi scandalizzo perchè c’è qualcuno che si scandalizza perchè legge una citazione di Peppino Impastato — «la mafia è una montagna di merda» — e non ne capisce il senso, rimanendo alla parola «MERDA», non pensando al sostantivo aggettivato da quella parola. Lo scandalo vero però è che c’è ancora bisogno che qualcuno lo segnali, che la mafia è una montagna di merda. Mi scandalizzo perché non posso credere che il problema sia la parola «MERDA», e non l’esistenza della mafia. Mi scandalizzo perchè qualcuno non comprende — o fa finta? — che, per fare un percorso con i giovani, ogni tanto, per trasmettere un messaggio importante, ci si debba discostare dal problema di quanto possa essere sboccato il linguaggio che si usa. Mi scandalizzo perchè c’è ancora qualcuno che si pone il problema del linguaggio che si usa per far vivere ad una classe la violenza delle mafie e si pone la questione che chi affronta la discussione eventualmente possa dire o scrivere le parolacce.  Ci si sofferma sulle parolacce e non sulla mafia.

Poi però ci penso bene. E non mi scandalizzo più…

Continua a leggere! 

Leonardo La Rocca, martedì 30 maggio 2017, ore 8:00 

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...