Il caso

Molino Torretta, morte lenta del più antico sangiulianese

VIBOLDONE/CIVESIO — Diroccato. Spray e graffiti. Niente e nessuno tende una mano al Molino Torretta, edificio consegnato alle attuali frazioni di Civesio e Viboldone direttamente dall’Anno Mille.

La costruzione risale al 1070. Sono ancora apprezzabili parti di pregio architettonico, come l’arcata della stalla lungo la facciata; la torretta, da cui il mulino prende nome. Il canale Vettabbia animava una ruota visibile fino a poco tempo fa. Il proprietario è lo stesso del borgo di Viboldone, Giacomo Fugazza. La rovina è documentata dal 1999.

Interessata al restauro dell’edificio è l’associazione Italia Nostra, sezione Milano Sud Est.

Martedì 24 aprile, ore 6:30
ilblogradar@gmail.com

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...