Comunità Virtuale & Comunità Tribale

E chi è Hyso Telharaj? Te lo dice la radio di Melegnano

INVENTANDO UNA RICETTA DI QUA e una ricetta di là, il programma di Radio Melegnano SAPEVATELO! avanza alla velocità della luce. È recente l’illazione dello speaker Leonardo La Rocca seconda la quale il tizio qualunque, procurandosi mafia, ‘ndrangheta, una banca e un po’ di amministratori pubblici, può costruirsi dal nulla una città.

Ma le storie sulle vittime innocenti di mafia non sono inventate: quelle sì che sono vere. Settimana scorsa, il 21 marzo, sono state celebrate in tante città italiane.

hyso-telharaj

Come la storia di Hyso Telharaj, massacrato per avere contrastato il caporalato. Chi sono i criminali, poi? I migranti o chi li trucida perchè si oppongono alla schiavitù?

Leggi su il mattinale.

Lunedì 26 marzo 2018, ore 15:15
ilblogradar@gmail.com

Annunci
Standard
Radio Pubblica Melegnano

È online «Sapevatelo!» per saziare l’antimafia e l’anticorruzione che sono in voi

Una proposta tra il serio e il faceto, due chiacchiere da bar ed un progetto di rilancio di una radio locale; ed ecco l’idea: ritornare al periodo in cui le radio erano libere e popolari, in cui in ogni sgabuzzino, bugigattolo, garage, soprattutto del centro Italia, giovani e meno giovani si riunivano per fare musica, far girare musica e, a volte, condirla di contenuti. La musica come una scusa per dire qualcosa o, alle volte, dire qualcosa alleggerendo i contenuti con la musica.

Ed ecco il progetto di una radio, Radio Melegnano, che passa sul web: una web-radio a tutto tondo in cui trovano spazio tante idee e pensieri diversi. Ed anche io ho trovato uno spazio: Sapevatelo!

Quale spazio? Quello in cui è possibile fare quello che ci spronava a fare Paolo Borsellino: «Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene!». E io così ho deciso di fare.

A modo mio però perchè se no, in radio, un programma serio a qualcuno potrebbe risultare noioso e non lo sopporterei.

Ma non hai paura di fare i nomi? In effetti no, non sono io a dover aver paura di fare i nomi dei mafiosi o dei corrotti o degli usurai. No, sono più loro che dovrebbero aver paura ad andare in giro con le loro facce: io non ammazzo, non estorco danaro, non do fuoco alle discariche, non seppellisco rifiuti tossici sotto le autostrade, non dichiaro fallimento prima di iniziare la bonifica di un territorio che ho distrutto, non sfrutto la prostituzione e non costruisco paesi e città intascando tangenti per le lottizzazioni. Non facendo questo non devo aver paura io, più che altro loro dovrebbero aver vergogna. Ed è così che è nata Sapevatelo! Ogni martedì sui canali di Radio Pubblica Melegnano.

Leggi tutto cliccando qui.

Leonardo La Rocca, mercoledì 21 febbraio 2018 ore 10:24

Standard