Conversazioni con i cittadini

Non ho visto

MELEGNANO – «Non ho visto aumentare alcun agente. Non ne vedo in giro. Raimondo, come tutti i politici, è fuori dal mondo. Non concordo con la dichiarazione di Lomi, Rossi e Armundi: “Non ce l’abbiamo con la Polizia locale”; io ce l’ho con la maggior parte di essi, che non fanno il loro lavoro. Al mercato si fanno prendere per i fondelli dagli abusivi; passano e fanno finta di non vedere; oppure li si trova fermi a parlare ore, tra di loro, o con colleghi in borghese. Fatele pure le pause caffè, dico io, ma al massimo di dieci minuti.

Sabato mattina
, mai in giro. Via Dezza, impossibile trafficare: auto parcheggiate in seconda fila. Via Battisti, largo Crocetta, macchine sempre parcheggiate con tanto di indicazione di divieto di sosta, l’autoambulanza del servizio di Croce Bianca si fa strada con fatica. Mi dicono che, a chi li chiama e segnala, rispondono: “Ma l’ambulanza ci passa?”. Ma vaffanculo, oserei dire. Non c’entra niente se passano o meno. Quelle macchine, lì, non devono sostare. Se un’ambulanza esce, occupa tutta una corsia. Le altre macchine non possono entrare.
I cittadini, ahimé, sono presi in giro e sempre sconfitti dai politici. Non possono fare nulla, possono solo insultare Raimondo e compagnia. Ma su questo non sono d’accordo. Non risolve il problema. Il cittadino, quello vero, scrive, si appella, pubblica su Facebook o su RADAR. Ma i cittadini più giovani? E gli altri? Sopportano, fanno finta di nulla, sono rassegnati.
Via Pertini. Le strisce del parcheggio non si vedono più. Le strisce sono state fatte tre settimane fa, ma non intorno al parcheggio degli uffici di Miogas Srl. Avevano forse finito la vernice? O… i soldi? Ecco l’eterna, puntuale risposta: mancano i soldi, sempre, in ogni luogo.
Che disastro».
Messaggio firmato, venerdì 15 maggio 2015 ore 11:15 
radarmelegnano@gmail.com
Annunci
Standard
L'inchiesta satirica

Enlarge your Police (ingrandisciti la Polizia)

È GIOVEDI MATTINA A MELEGNANO. Sui marciapiedi le merci dei ragazzi nordafricani, lenzuolo dopo lenzuolo, prendono il sole. C’è bel tempo su tutto il mercato.

Alle 11.15 un berretto bianco appare in via Roma. Tiene il telefono premuto sull’orecchio destro, fila con passo svelto verso via Marconi. È il comandante della Polizia, Mr. Davide Volpato. Passa in mezzo agli ambulanti, i regolari a sinistra, gli irregolari a destra, rasenta le lenzuola a terra con l’andatura di un venditore da spiaggia finito il turno, senza dire assolutamente niente.
In quel momento, alle sue spalle, un capo magazziniere si ferma alla postazione di Abdul, ventenne africano lì con la sua roba. Due chiacchiere; come va; si vende bene; che fai nella vita. Una cosa tira l’altra. Il comandante non è neanche sparito all’orizzonte che il nostro magazziniere assume Abdul in nero per un paio di lavori a Milano.

E tu? Cercavi sicurezza a Melegnano? Non c’è. L’efficienza dell’ordine pubblico melegnanese non esiste. La Polizia è lì per farti fare affari in nero. Parliamo solo di quante multe daresti nella tua via alle auto che sostano in divieto. Ecco l’ultima porzione di elenco delle multe elevate via per via durante il 2014.

Pallavicina. Via De Gasperi: 5. Croce: 5. Grandi: 5. Di Vittorio: 2. Amendola: 2. Montale: 2. Maestri: 0.
Via Emilia: 2.
Giardino. Via Giardino: 111. VIII Giugno: 108. Frassi: 84. Corridoni: 0. Margherite: 0. Medici: 26. Giovanni Paolo II: 15. Cadorna: 5. Platani: 83. Azalee: 4. Gladioli: 1. Garofani: o. Tigli: 56. Pini: 49. Olmi: 22. Abeti: 13. Giacinti: 4. Cedri: 38. Gigli: 3. Gerani: 0. Oleandri: 4. Rose: 49. Viole: 0. Anemoni: 5. Ciclamini: 3. Bozzini: 0. Falcone: 7. Morvillo: 11. Gelsi: 0. Bianchi: 5.
Pertini/S. Francesco. Via Toscana: 1. Lazio: 1. Lombardia: 29. 23 Marzo: 54. Mille: 79. Martiri della Libertà: 91. XXV Aprile: 16. Monte Grappa: 13. Pio IV: 12. S. Francesco: 22. Miracoli: 0. Pertini: 7. Campania: 1. Volontari del Sangue: 8. Umbria: 1.
Broggi. Via Broggi Izar: 84. Rickenbach: 31. Schöll: 1.

Lo Staff, martedì 21 aprile 2015

Standard
L'inchiesta satirica

In prigione la Polizia!

C’È POCO DA RIDERE. È più o meno dalla nascita – 10 agosto 2014 – che il blog RADAR cerca scuse per sparare contro l’inefficienza della vigilanza melegnanese. Esiste una ragione: è la sovrabbondanza di parcheggi abusivi incontrollati nelle vie residenziali dei quattro angoli della città.
Indovinate? La lista civica Insieme Cambiamo ci ha bruciati sul tempo con un clamoroso accesso agli atti che sta producendo un duro confronto sui social network. La lista ha spedito ai giornalisti il documento ufficiale contenente il numero di contravvenzioni elevate dalla Polizia nel 2014 contro le auto in sosta vietata. Sabato 21 marzo Il Cittadino ha pubblicato una versione molto politica di questi dati. Oggi RADAR invece legge obiettivamente il documento e alza il tiro confrontando le vie piagate dalle multe con le vie dove la sosta abusiva è una piaga indisturbata.
Le 5228 contravvenzioni del 2014 riguardano quasi solo l’asse urbano del traffico, del mercato e del commercio. Fioccano multe nelle vie Marconi (376!), piazza Matteotti (595!), Roma (183!), piazza Garibaldi (190!), che compongono la direttrice mercatale e viabilistica interna. Superano il centinaio in via Castellini (312!) e piazza IV Novembre (410!) in Via Dezza (266!) e via S. Gregorio (188!), rione Borgo. Sono 276 in via Cavour dove c’è la Casa di Riposo.
Metti piede fuori da questa soglia e hai il deserto. Il sagrato della chiesa dei SS. Pietro e Biagio, tra via Senna e via S. Pietro – siamo di spalle a via Marconi e via Cavour – è impraticabile per autotrasporti e autoambulanze, ma totalizza 16 multe in un anno. Via De Amicis, al Carmine, un’undicina; in via Alighieri, una. In via Broggi Izar, quartiere ex Broggi, le sanzioni non arrivano al centinaio (84). Vince via Fratelli Schöll, quella che guarda sulla piazzetta di Broggi ed è infestata dai parcheggi in divieto: 1 multa in 365 giorni. (Continua…)

Lo Staff, mercoledì 25 marzo 2015

Standard
Cronaca

Broggi: la movida ti costringe a metterla sul prato

VIA BROGGI – E ci risiamo, abbiamo un nuovo vincitore del titolo Genio del parcheggio. Via Broggi sabato sera, non c’è posto allora la metto nel prato.

Michelina Salandra, lunedì 16 marzo 2015 ore 6:30

Standard
Cronaca

Broggi: chiunque tu sia, hai fatto quasi poker

PIAZZA SCHÖLL – Signore e signori… ecco il vincitore di questa settimana per il titolo: Genio del Parcheggio. Queste le nomination: divieto di sosta, sosta in curva, parziale ostacolo all’accesso pedonale.

Lunedì 9 marzo 2015 ore 6:25

Standard
Cronaca

Il Trombini e la creazione di nuovi parcheggi

VIA MEDICI/EX ASILO TROMBINI – Melegnano 2015: per la penuria di posteggi i residenti hanno iniziato a ricavare spazi di sosta per l’auto là dove sarebbe impensabile. Tra poco si parcheggerà in Castello?

Michelina Salandra, Marco Maccari, mercoledì 4 marzo 2015 ore 8:07

Standard
Cronaca

Madri al Cesaris: «Ma che problemi ti fai?»

VIA PASOLINI – Materna Cesaris, ora di punta mattutina: ecco la regola quando manca il vigile all’ingresso. In presenza di posteggi a striscia bianca le auto, sopraggiunte per accompagnare i bambini a scuola, sono lasciate dai 4 ai 10 minuti in sosta vietata nei pressi del cancello.

Raggiungono l’ingresso anche a piedi o spingendo il passeggino. Le madri appiedate dichiarano che la comunicazione con gli automobilisti è impossibile: la deambulazione in quel tratto di asfalto non è percepita come problema da parte di chi guida.

Mercoledì 25 febbraio 2015, ore 10:18

20150213_08453020150213_08411520150213_08383720150213_083759

Standard